Sintomi delle cistiti - fitoprostata.org

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sintomi delle cistiti

Cistiti
Le cistiti - Pagina precedente



Le innumerevoli aggiunte di informazioni,  effettuate in progress , per garantire aggiornamento continuo, hanno creato un sito veramente completo, ma vasto. Per orientarvi abbiamo fornito una mappa  che vi aiuterà nella consultazione delle sessioni trattate

MAPPA DEL SITO

 
..........SAPERSI ESPRIMERE




1. Come si parla all'urologo

2. Conoscere i sintomi

3. Conoscere i segni


Non è possibile andare dall'urologo e non farsi capire poichè non si conoscono i termini con cui descrivere i nostri disturbi.
Impariamo a descrivere , non con le parole nostre, ma con le parole della urologia , i disturbi di cui siamo affette. Ottimizzare la comunicazione tra specialista e paziente  è il nostro obiettivo, anche se non sarà facile...
L'urologo vuole i SINTOMI..........cosa sono i sintomi ?
Tradotto dal greco significa  circostanza, evenienza, ma noi sappiamo che sono  delle senzazioni che nascono dal nostro corpo , sensazioni soggettive che ci conducono al consulto clinico.
L'urologo dai sintomi, cioè da quello che noi gli riferiamo , estrapolera i SEGNI , sia tramite la visita che tramite gli esami strumentali.
 

         Leggi la tabella sottostante e capisci quali sono i tuoi sintomi
Dalla loro presenza e gravità si può stabilire la gravità della tua malattia



PARLARE CORRETTAMENTE ALL'UROLOGO
PROVALO NELLA VESCICA IPERREATTIVA
 

virritab
file pdf

Pollachiuria

aumentata frequenza minzionale diurna

Nicturia

il paziente si lamenta di essere costretto ad alzarsi la notte per urinare , anche se una sola volta

Urgenza minzionale

il paziente si lamenta di percepire uno stimolo improvviso e imperioso  di urinare

Incontinenza urinaria

il paziente si lamenta di un'involontaria perdita di urine

Incontinenza urinaria da sforzo

perdita involontaria di urine in seguito a uno sforzo a esercizio fisico, o a uno starnuto o alla tosse

Incontinenza urinaria da urgenza

perdita involontaria accompagnata o immediataniente preceduta da urgenza minzionale

Incontinenza urinaria mista

nel medesimo paziente si verificano perdite involontarie associate sia all'urgenza sia a sforzi

Enuresi

qualunque perdita involontaria di urine. Se il termine è impiegato per denot re perdite di urine durante il sonno si parla di "enuresi notturna"

Incontinenza urinaria continua

perdita continua

Altri tipi di incontinenza urinaria

possono essere situazionali, per esempio incontinenza durante il rapporto sessuale, durante il riso

Questi sintomi della basse vie urinarie chiamati

LUTS che è l'acronimo di Lower Urinary Tract Symptoms.


rappresentano sintomi legati ad una patologia che interesserà una delle 3 fasi minzionali . Esisteranno quindi dei

Sintomi legati alla fase di riempimento, e quindi percepiti nella fase di accumulo di urina

Pollachiuria
,aumentata ferquenza minzionale diurna
Nicturia,
il paziente si lamenta di essere costretto ad alzarsi la notte per urinare , ance se una sola volta
Urgenza minzionale
 il paziente si lamenta di percepire uno stimolo improvviso e imperioso  di urinare
Incontinenza urinaria
il paziente si lamenta di un'involontaria perdita di urine
Incontinenza urinaria da sforzo,
perdita involontaria di urine in seguito a uno sforzo a esercizio fisico, o a uno starnuto o alla tosse
Incontinenza urinaria da urgenza ,
perdita involontaria accompagnata o immediataniente preceduta da urgenza minzionale
Incontinenza urinaria mista ,
nel medesimo paziente si verificano perdite involontarie associate sia all'urgenza sia a sforzi
Enuresi ,
qualunque perdita involontaria di urine. Se il termine è impiegato per denot re perdite di urine durante il sonno si parla di "enuresi notturna"
Incontinenza urinaria continua ,
perdita continua
Altri tipi di incontinenza urinaria,
possono essere situazionali, per esempio incontinenza durante il rapporto sessuale, durante il riso.

Accanto a questi sintomi  esistono dellle SENSAZIONI VESCICALI
non proprio dei sintomi, che vengono descritte e classificate in 5 tipi:

1. Normale: l’individuo si accorge del riempimento vescicale e della sensazioned riempimento che aumenta fino a uno stimolo forte di urinare;
2. Aumentata
: l’individuo sente un desiderio di urinare precoce e persistente;
3. Ridotta
: l’individuo si accorge del riempimento vescicale ma non sente unpre ciso desiderio di urinare;
4. Assente
: l’individuo non avverte alcuna sensazione di riempimento vescicaleo stimolo di urinare;
5. Non specifico
: l’individuo non avverte alcuna sensazione vescicale specifica,ea può percepire il riempimento vescicale come ripienezza addominale, sintoni vegetativi o spasmi.


Sintomi legati alla fase di svuotamento e percepiti durante la minzione
Mitto debole ,
percezione di flusso minzionale ridotto, di solito in confronto al precedente habitus o alle altre persone
Splitting o spraying
, urina a fiotti o a spruzzo
Minzione a intermittenza (o mitto intermittente,
il flusso minzionale si blocca e riparte una o più volte
Esitazione minzionale
,difficoltà ad iniziare la minzione, con conseguente ritardo ad iniziare a urinare quando il paziente si sente pronto
Sforzo (straining)
, lo sforzo muscolare per iniziare, mantenere o migliorare la m inzione
Gocciolamento terminale
, una prolungata parte finale della minzione, con il flusso ridotto a un gocciolamento

Sintomi legati alla fase post svuotamento (o post minzionale) percepiti immediatamente dopo la minzione
Sensazione di incompleto svuotamento
Gocciolamento post-minzionale,
perdita involontaria di urine immediatamente dopo la minzione, di solito nell'uomo subito dopo aver lasciato il bagno, nella donna al momento di sollevarsi dal wc.






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu